Maglia Lanerossi Vicenza 1977/78

  • Referenza: 4118
  • Brand: TOFFS
  • Materiale 1: Cotone
  • Materiale 2: No
  • Manica: Manica corta
  • Paese: Italia
59,95 €

Disponibilità:Disponibile

Guida alle taglieX

TOFFScm

 Maglie retro
DimensioneLarghezzaLungo
S4864
M5166
L5569
XL5871
XXL6174
+7,50 €

Massimo numero di caratteri: 2

+7,50 €

Massimo numero di caratteri: 20

Chi ha acquistato questo articolo ha acquistato anche

  • Descrizione

  • Video

  • Aggiungi Recensione

Dettagli

Maglia del Vicenza calcio, usata nella seconda metà degli anni 70, indossata da Paolo Rossi.

Con questa maglia vintage, nella stagione 1977/78 il Lanerossi Vicenza arrivò seconda da neopromossa (a tutt’oggi un record), superata solo dalla Juventus. I protagonisti furono appunto un Paolo Rossi trasformato in attaccante (era ala destra) dal tecnico Giovan Battista Fabbri, poi Giorgio Carrera, Franco Cerilli e Giancarlo Salvi. E Coppa Uefa fu, anche se l’anno dopo il Lanerossi Vicenza venne eliminato al primo turno dal Dukla Praga. A parte la retrocessione del 1975, il Vicenza visse dei grandi anni 70, che culminarono con 20 stagioni consecutive in Serie A: altri protagonisti del decennio furono Cinesinho, Maraschi, Paride Tumburus e il record man Giulio Savoini. Ma perchè il Vicenza si chiamava Lanerossi? Fu il primo caso di quasi name rights, quasi perchè le sponsorizzazioni erano vietate fino agli anni 80. Si trattò bensì una fusione, un’acquisizione. L’azienda laniera di Schio (la Lanerossi) acquistò nel 1953 la Acivi, e quindi il Vicenza diventò una costola del gruppo. Infatti, come possiamo vedere dalla foto, addirittura c’era la R blu ricamata sul cuore, al posto dello scudetto.

Maglia storica del Vicenza, a strisce biancorosse, particolari ricamati. Si tratta di una replica identica della versione originale, frutto di un grande lavoro di investigazione e cura nei particolari che ci regala una pietra miliare del nostro calcio: la prima maglia sponsorizzata del Calcio Italiano. Per tutti i tifosi del Vicenza e gli appassionati della storia del calcio italiano.

Scrivi la tua recensione

Ogni utente registrato può scrivere una recensione. Per favore, accedi o registrati